Get Adobe Flash player
Home

Esito incontro del 20 dicembre 2011

Risanamento Sito Colle della Maddalena, incontro del 20 dicembre 2011: parere ARPA a metà gennaio e nuovo Protocollo d’Intesa tra la Provincia e i Comuni interessati.

Nel corso dell’incontro del 20 dicembre 2011 presso la sede dell’ARPA di Torino, la stessa ARPA nelle persone del  dott. D’Amore e Dott.ssa Anglesio ha annunciato parere favorevole all’aumento delle Torri rispetto all’altezza minima individuata.

Il Direttore Generale della Provincia di Torino, dott. Buscaino, ha precisato che intorno alla metà di gennaio 2012  Arpa concluderà l’esame della bozza di Piano del 19 ottobre e la nuova valutazione del valore totale dei Campi Elettrici che  con  l’aumento in altezza delle Torri saranno più bassi rispetto ai 5,8 V/m.

Per l’ispettorato delle Comunicazioni, dopo un breve saluto del Direttore Ing. Scibilia, è intervenuto il Funzionario Tecnico Guglelmero, addetto alle pratiche dell’inquinamento elettromagnetico e alle compatibilizzazioni degli impianti: “l’Ispettorato sta concludendo le verifiche degli impianti e, tenuto conto dei diritti di ognuno che discendono dal censimento – ha precisato Guglelmero –  andremo a valutare l’incidenza dei segnali con i nuovi sistemi d’antenna e il loro posizionamento.  I gestori dovranno proporre i  nuovi progetti e non saremo noi – ha assicurato il Funzionario dell’Ispettoratlo -  a ritardare o ostacolare il risanamento”.

Il dott. Buscaino ha assicurato che subito dopo il parere dell’ Arpa e dell’ Ispettorato delle Comunicazioni, ci sarà un incontro – presumibilmente a fine gennaio – con i Comuni di Moncalieri, Pecetto Torinese e Torino per la firma di un nuovo Protocollo d’Intesa  e subito dopo il nuovo Piano sarà sottoposto alla Conferenza dei Servizi.

Nel corso dell’incontro, per conto di Apert, De Giorgio ha invitato la Provincia - una volta definiti i punti di posizionamento dei tralicci e la loro altezza – ad avviare subito la progettazione delle strutture per non perdere altro tempo, invitando la Provincia stessa ad attivarsi per la disponibilità delle aree.  

Il Presidente del  Consorzio CEP, Daniela Cubito e il consigliere del CIR-TV,  Rino Cassese, hanno sollevato il problema del risanamento globale, così come deciso dalla Regione, inserendo gli impianti di Superga.
 
Sul punto ha risposto il direttore Buscaino  rinviando ad una data successiva la situazione di Superga. Questa posizione ha trovato il consenso del Presidente del CIR TV, Giovanni Pinna che si è detto d’accordo di accelerare i tempi per la costruzione dei tralicci e risanare subito il Colle della Maddalena.

Alla domanda di Daniela Cubito di sapere come continueranno ad operare gli impianti esistenti durante la ristrutturazione dei tralicci,  il dott. Buscaino ha risposto precisando che la Provincia valuterà al  momento opportuno la soluzione dei problemi.

Commenti dell’APERT:

Anche se la Pubblica Amministrazione continua a camminare a passo di lumaca, il presidente dell’ Apert ritiene  giusta e indispensabile la scelta della Provincia di Torino di impegnare con un nuovo Protocollo d’Intesa anche i Comuni interessati al risanamento e quindi all’approvazione del nuovo Piano e al rilascio delle previste autorizzazioni.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 02 Gennaio 2012 09:33)

 

News

I più letti