Get Adobe Flash player
Home ARPA

ARPA

ARPA, con centraline fisse, misura nelle 24 ore i valori 
         dei Campi elettromagnetici
in banda larga
e su ogni singola frequenza, rilevando il campo totale.

ARPA Sito: http://www.provincia.torino.it/
ambiente/inquinamento/elettro/radiotv#ind2

L'ARPA è un Organo della Regione Piemonte e, per la parte che interessa l'emittenza radiotelivisiva, l'Apert è interessata all'attività istituzionale e di controllo che Arpa svolge.

Tra i suoi compiti, Arpa ilascia il parere tecnico per l'installazione e la modifica degli impianti radiotelevisivi, necessario per il rilascio dell'Autorizzazione sanitaria, da parte dei Sindaci ove sono instalati gli impianti; effettua continui controlli sui contributi di Campo Elettromagnetico dei singoli impianti radiotelevisivi e del contributo totale che non deve superare il limite dei 20 V/m e, per gli impianti che non rientrano nel piano di risanamento, perchè in funzione da data antecedente alla legge quadro 36/2001, il valore totale di 6 V/m nelle vicinanze delle abitazioni e nelle aree di accesso con sosta da parte del pubblico superiore alle 4 ore giornaliere. Il tutto ai fini della valutazione dell'inquinamento elettromagnetico.

L'ARPA, quindi, vigila ed effettua misure sui contributi di Campo Elettrico emessi da ogni singolo impianto, pubblico e privato, e sui livelli di C.E. totali presenti in ogni sito.

Sul cavalletto di ARPA l'antenna durante le misure delle  frequenze radio sul Colle della Maddalena, piazzale Faro.


L'antenna ARPA riceve il valore del segnale emesso sulla frequenza e diffuso tramite le antenne delle radio pubbliche e private.
Raccolti i valori di ogni singola frequenza, ARPA calcola il campo elettrico totale sul punto di misura che non deve superare i 20 V/m.

Ricordiamo, appunto, che i limiti di Campo Elettrico da non superare sono di 20 V/m nelle aree con permanenza, da parte delle persone, inferiore alle 4 ore giornaliere e i valori di 6 V/m oltre le 4 ore giornaliere di permanenza.

L'ARPA, attrezzata con mezzi mobili e apparecchiature di alta precisione, effettua controlli anche sui ripetitori dei gestori di telefonia fissa e mobile.

ARPA Piemonte - Centro regionale
per le radiazioni ionizzanti e non ionizzanti
Ivrea, via Jervis, 30 - 10015
Tel. 0125.64511   Fax 0125.6453584
e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 
           
Dirigente Responsabile:
Giovanni D'Amore

                Dirigente Responsabile Vicario:
                                           Laura Anglesio


La foto mostra una parte di tralicci, con le antenne di Radio e TV locali, presenti sul Colle della Maddanena nel territorio di ben tre comuni: Torino, Moncalieri e Pecetto Torinese. 
A pochi centinaia di metri ci sono i tralicci RTI, con antenne delle TV Mediaset e di altre TV private. All'Eremo, circa un km dal Colle della Maddalena, ci sono tre grandi tralicci della RAI, alti circa 150 metri, visibili da un ampio territorio della provincia di Torino.

I due siti si trovano nella posizione ideale, perchè in visione ottica rispetto alle antenne di trasmissione, per diffondere i programmi nelle abitazioni dei torinesi.

Altro sito, per irradiare i programmi TV verso Chivasso e quelli Radiofonici verso Torino e la Val di Susa, è quello di Superga. Si potrebbero abbattere alcuni vecchi tralicci e trasferire alcuni impianti radio da Superga al Colle della Maddalena.
Ciò sarà possibile sollo quando la Provincia darà il via alla costruzione sarnno delle due struture previste sul Colle della Maddalena.
 
 

          

 

Pagina in Costruzione ...

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 15 Giugno 2011 16:41)

 

News

I più letti